Expo 2015, pericolo Isis

Secondo i servizi segreti ci sarebbe un “crescente rischio di attacchi” terroristici ad opera dell’Isis. L’Italia dunque sembrerebbe un “potenziale obiettivo” dell’Isis e di altre organizzazioni estremiste anche per “la sua valenza simbolica di epicentro della cristianità”. Tra queste ci sono anche donne - mogli, familiari o amiche - di combattenti "attratte dall'eroismo dei propri cari, specie se martiri". Il "rischio di infiltrazioni terroristiche nei flussi via mare" è una "ipotesi plausibile", si legge ancora nella Relazione dell'Intelligence. Un rischio che, si precisa però nel testo, "sulla base delle evidenze informative disponibili non ha sinora trovato un concreto riscontro". Pertanto occhi aperti sopratutto il primo Maggio, giornata inaugurale dell’attesissimo evento.